Orgasmo Anale 3 Cose da Sapere

Orgasmo anale, tutto ciò che devi sapere sul piacere che esso può procurare.

L’ano è di per sé una zona erogena molto importante, ricca di terminazioni nervose e se correttamente stimolato, con lingua, dita o ‘sex toys’ adatti, procura piacere ad entrambi i sessi.
Perciò indistintamente dal fatto di essere eterosessuali, omosessuali, uomo, donna, l’ano resta una zona di piacere per tutti.

Di seguito potrai leggere la mia esperienza; un breve racconto che amo condividere con te. Se hai una curiosità, gradisci un consiglio o se vuoi condividere la tua esperienza, scrivi un commento a questa pagina. Sotto trovi uno spazio apposito.

I piaceri del sesso

Rientrati a casa dopo una giornata intensa di lavoro, il tempo di una doccia calda rigenerante, desideriamo concederci un attimo di relax. Ci accomodiamo sul divano in compagnia di un buon calice di vino bianco; un classico altoatesino dal gusto aromatico intenso, elegante, dal profumo inconfondibile, che regala ai sensi l’identità di uno splendido bouquet.

Condividiamo i momenti più caratteristici della giornata; un appuntamento quotidiano a cui non vogliamo rinunciare. Ascolto sempre con interesse i suoi aneddoti, catturano la mia attenzione; resto incantato dal fascino, dall’eleganza, dall’intelligenza, dal suo essere donna. La voce, le sue movenze, il tono con cui conduce la conversazione, generano estrema seduzione e risvegliano inconsciamente le mie fantasie erotiche.

Decidiamo di raggiungere la camera da letto. Vogliamo vivere questa nuova esperienza con massima complicità, un atto d’amore straordinariamente intimo. La musica in sottofondo rende l’atmosfera più coinvolgente; ho selezionato una raccolta di brani che adora ascoltare quando gradisce rilassarsi.

Stesa davanti a me a pancia bassa, inizio a massaggiarle il collo, partendo dalla parte superiore alla base del cranio, punto ricco di terminazioni nervose. Una manipolazione lenta le dona fin da subito un momento di benessere. Per meglio stimolare il suo corpo, le sfilo lentamente l’accappatoio, così da garantirmi un contatto diretto con la sua pelle.

Percorro la sua schiena con movimenti lenti e leggeri. Finalmente, al tatto, avverto il suo stato di rilassatezza, è a suo agio. Sposto la mia attenzione sulla parte inferiore del corpo. Divarico leggermente le sue gambe, dalla pelle vellutata, per accarezzarle l’interno coscia. E’ una scena decisamente eccitante; ammiro lo splendore delle sue parti intime, vivo il suo erotismo. Oltre ai piccoli movimenti che caratterizzano il suo fermento sessuale, percepisco con l’olfatto la sua eccitazione.

Ora, con la punta della lingua, ripercorro la parte interna delle sue gambe, dal ginocchio fino ai glutei, per poi giungere all’ano. La saliva lubrifica questa zona fino a oggi sconosciuta e con una piccola pressione, la lingua penetra dentro il suo corpo. La sua reazione è straordinaria; dalla bocca emette un suono inconfondibile, simbolo del suo benessere, dell’essere altamente compiaciuta dell’atto. Contengo a fatica il mio furore e per placare l’istinto, dono al mio corpo ulteriore piacere massaggiandomi il pene.

Per essere più incisivo, decido di sostituire la lingua con il dito e continuare la stimolazione già intrapresa, mantenendo inalterata la delicatezza dovuta. Verso sul palmo della mano l’olio lubrificante e avvicino il dito medio all’ano, desideroso di donarle il suo primo orgasmo anale.

È totalmente rapita dal godimento, vive il momento con pieno vigore. I liquidi, tipici del suo stato di benessere sessuale, fluiscono lentamente sul suo corpo. Il dito scorre dentro lei, generando puro appagamento erotico. Desiderosa di piacere, porta la sua mano sotto il ventre, per raggiungere il clitoride e iniziare a masturbarsi.

Ancora una volta, la nostra complicità sessuale, sigla il desiderio di vivere in totale libertà tutti i piaceri del sesso.

Non contiene la sua smania, brama ardentemente il mio pene dentro se. Sempre stesa sul letto, con voce carica di passione, mi impone di continuare l’atto con la parte più virile del mio corpo.

È un insieme di emozioni, ricche di intensità. Mentre la sua mano continua a stimolare il suo clitoride con maggiore energia, domino il suo corpo in stato di estasi. Brividi costanti percorrono la mia schiena fino a quando, contemporaneamente, raggiungiamo l’orgasmo.

Un’esperienza stupefacente, indescrivibile, piena di amore, sesso, passione. Abbandoniamo i nostri copri per stenderci sul fianco. Gli sguardi raccontano in silenzio l’estrema bellezza di quanto appena vissuto.

Orgasmo anale, come stimolare l’ano femminile

Per l’uomo ci siamo già fatti un idea e approfondito la materia, trattata nel ‘massaggio prostatico’, che di fatto risulta essere il metodo migliore per trarre godimento attraverso l’ano. (vedere anche ‘pegging uomo’)

È una parte del copro decisamente sensibile, ma bisogna essere in grado di mettere a proprio agio la donna. Perché sia un piacere, la cosa da evitare è la fretta; per la donna è fondamentale essere in uno stato di agio. Voglio raccontarti come ho vissuto questo entusiasmante momento con la mia partner, volendoti trasferire utili consigli per scoprire l’arte del rapporto anale.

Mentre per le donne? La domanda sorge spontanea, le donne non possiedono la prostata come l’uomo, quindi in che modo potrebbero trarre piacere da un rapporto anale?
Possiamo dire che chi pratica il sesso anale lo fa sostanzialmente per due motivi:

– La penetrazione, che già di per sé, va a stimolare ricettori differenti rispetto alla penetrazione vaginale, oltre al fatto che il dolore caratteristico provato nella dilatazione anale, può diventare estremamente piacevole una volta calati nell’estasi del momento.
– Il secondo motivo, forse più importante è l’aspetto psicologico e mentale, perché il sesso anale è spesso considerato argomento tabù e si considera la sodomia una pratica concettualmente ‘perversa’ anche se ormai più che sdoganata.

Il non plus ultra per una donna libera da preconcetti e da inibizioni è la doppia penetrazione , che può avvenire tranquillamente con il singolo partner e non per forza in un menagè a tre, utilizzando un ‘toys’ adeguato come potrebbe essere il plug anale, questo viene inserito nel retto una volta lubrificato mantenendolo dilatato, mentre nel frattempo ci si può dedicare alla stimolazione del clitoride con la penetrazione, con la lingua, le dita o addirittura con altri ‘toys’, perché nel sesso non esistono regole! Questa pratica per la donna risulta decisamente appagante e non esistono limitazioni alle fantasie che ne possono scaturire.

Consigli

Dato che l’ano come la vagina è una parte delicata è importante conoscere piccole precauzioni da utilizzare per evitare spiacevole conseguenze:
– Usare sempre estrema cautela.
– Utilizzare il preservativo e cambiarlo ogni qualvolta si passa da ano a vagina e sempre alla fine di ogni sessione. In caso di coppia consolidata che non utilizza precauzioni, è importante lavarsi bene il pene dopo l’attività anale e cercare di urinare per espellere i batteri, per evitare che entrino in contatto con la mucosa vaginale
– Utilizzare sempre lubrificanti o olii, per facilitare la penetrazione.

Lascia un commento